Come si pronuncia Duchesne?

La ricetta

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 20 luglio 2015

Insalata di cavolo cappuccio: la mia ricetta
(Emo Philips)
cavolo-cappuccio

    1. Tagliare il cavolo cappuccio e metterlo in una ciotola.
    2. Cercare i peperoni verdi.
    3. Guidare fino al negozio.
    4. Scegliere i peperoni verdi.
    5. Portarli alla cassa.
    6. Guidare fino a casa.
    7. Prendere il portafogli.
    8. Guidare fino al negozio.
    9. Comprare i peperoni verdi.
    10. Guidare fino a casa.
    11. Tagliare i peperoni verdi e metterli nella ciotola.
    12. Cercare la maionese.
    13. Guidare fino al negozio.
    14. Comprare la maionese.
    15. Guidare fino a casa.
    16. Versare la maionese nella ciotola.
    17. Cercare l’uvetta.
    18. Guidare fino al negozio.
    19. Comprare quella stupida uvetta.
    20. Ignorare le risatine di quella stupida cassiera.
    21. Guidare fino a casa.
    22. Versare l’uvetta nella ciotola.
    23. Cercare quelle stupide schifose carote.
    24. Guidare fino a quello stupido schifoso negozio.
    25. Comprare quelle stupide schifose carote.
    26. Chiamare Nazista quella  miserabile cassiera con i suoi sorrisetti.
    27. Trascinarsi fino alla macchina.
    28. Guidare fino a casa.
    29. Tagliare quelle stupide schifose miserabili dannate carote in quella stupida schifosa miserabile dannata ciotola.
    30. Cercare il dito.
    31. Cercare meglio il dito.
    32. Cercare dappertutto il dito.
    33. Vedere il gatto che fila via.
    34. Seguire il gatto dentro la casa del nuovo vicino, sorprendendolo nel mezzo di una compravendita di droga.
    35. Tuffarsi oltre il divano per sfuggire alla sparatoria, atterrando sulla coda del gatto, costringendolo a strillare e saltare sulla faccia del nuovo vicino e artigliargli gli occhi mentre questo si sta sporgendo oltre il divano per spararti, permettendoti così di strappargli la pistola di mano e tenerlo sotto mira fino all’arrivo della polizia, che lo arresta e porta te e il gatto di corsa all’ospedale dove aprono la pancia del gatto e ci trovano il tuo dito e te lo riattaccano come se fosse nuovo.
    36. Ritirare come ricompensa metà del ricavato della vendita all’asta dei beni del vicino, poi comprare tutta la deliziosissima insalata di cavolo cappuccio che vuoi al negozietto sotto casa.

*

(QUI, l’originale)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: