Come si pronuncia Duchesne?

Interstellar

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 24 novembre 2014

interstellar

Settimana scorsa ho visto Interstellar, non mi è piaciuto poi tanto. Se dovessi spiegare il motivo, potrei sintetizzarlo in quella frase che il protagonista, di fronte a un problema un po’ complicato, dice con un’espressione molto americana: “Non è impossibile, è necessario“. Semplicemente così, con un tono alla Humphrey Bogart: “Non è impossibile, è necessario“. C’è una stazione spaziale semidistrutta, alla deriva nello spazio, bisogna agganciarla con una manovra che perfino un robot (qualcuno che si può dire non sia compromesso da paura e pessimismo) definisce impossibile, e il protagonista si limita a dire: “Non è impossibile, è necessario Ma come si fa, mi è venuto da chiedermi, a mettere lì un personaggio che, di fronte a un grosso problema da risolvere, infila quella frase a effetto un po’ macchiettistica, un po’ caricaturale? Che personaggio è?

Poi, stamattina, mentre cercavo di svitare la moka, mi è scappato di dire: “È impossibile”. Al che si è riaffacciata nel pensiero la frase. “Non è impossibile, è necessario“. Così ho svitato la moka e, mentre aspettavo che il caffè salisse, sono corso a fare una ricerca su google. E ho trovato (QUI) un articolo che, di fronte a un grosso problema da risolvere, termina così: “Ripartire dal Mezzogiorno per far rinascere nel Mezzogiorno una sua banca, non è impossibile, è necessario“. Ecco che personaggio è. Matthew McConaughey come Giulio Tremonti. Questo, per farla breve, un po’ il motivo.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: