Come si pronuncia Duchesne?

Cosa succede quando disattivi il tuo account Facebook

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 18 aprile 2014

DISATTIVATO
(Ethan Kuperberg)

facebook-shouts

Hai confermato di voler disattivare il tuo account Facebook. Ricordati, se disattivi il tuo account, i tuoi novecentocinquantuno amici su Facebook non potranno più tenersi in contatto con te. Davide Canzi sentirà la tua mancanza. Massimo Perri sentirà la tua mancanza. Rebecca Forni sentirà la tua mancanza. Sei ancora sicuro di voler disattivare il tuo account?

Hai confermato di voler disattivare il tuo account. Tieni però a mente una cosa: se disattivi il tuo account, non potrai più avere accesso agli album fotografici di Rebecca Forni. Trovo piuttosto interessante il fatto che non sembri interessarti considerato che passi almeno un’ora al giorno a guardarli, “Cancun 2012”, “Mio compleanno”, “Mio compleanno II”, “Primi piani”… Vedi, se disattivi il tuo account Facebook, non avrai più la possibilità di verere la foto “Bikini nel mar morto”, te ne rendi conto?

Hai confermato di voler disattivare il tuo account. Ehi, mi sono appena ricordato una cosa – sai chi altro potrebbe sentire la tua mancanza su Facebook? La tua ragazza, Sara Costa. Hai presente? La ragazza con cui stai da quasi tre anni? Quella con cui sei taggato in cinque delle sue sette foto profilo? Proprio lei, Sara Costa, potrebbe sentire la tua mancanza. Probabilmente disattivare il tuo account non è poi così una buona idea, che dici?

Hai confermato di voler disattivare il tuo account. È buffo, sai – passi molto più tempo a guardare le foto di Rebecca Forni di quanto ne passi a guardare quelle di Sara Costa, la tua ragazza. Un sacco di tempo in più. Anche se frequenti Sara Costa. Così, volevo solo fartelo sapere, farti sapere che ho tutte queste informazioni registrate. Se ne stanno lì belle tranquille nei miei server. Chissà che cosa potrebbe succedere quando le cose vengono disattivate. Probabilmente niente, ma vuoi davvero correre il rischio?

Penso che tu abbia accidentalmente confermato di nuovo di voler disattivare il tuo account. Perché non facciamo un passo indietro e ci dimentichiamo che sia successo? Per questa volta te la faccio passare.

Sai com’è questa tua decisione di disattivare il tuo account? Impulsiva. Im-pul-si-va. E io penso che entrambi sappiamo come tu finisca poi sempre per rimpiangere le decisioni impulsive. Devo davvero ricordarti della faccenda del Lago Tahoe dell’anno scorso? Devo davvero farti presente che hai detto a Davide sulla chat di Facebook che hai fatto “un grosso errore ad andare con rebecca al lago tahoe” e che Drew ha detto che la cosa migliore era “far finta di niente e nn dirlo a ness1 specilamente a sara”?

Ok, stavolta l’hai fatto davvero. Hai confermato ancora una volta di voler disattivare il tuo account, da perfetto imbecille quale sei. Ed ecco quello che ho fatto io: ho postato il tuo numero PIN in uno status su Facebook. Ho spedito il tuo archivio G-chat a Sara. Ho spedito quelle foto Snapchat dei tuoi pettorali a Rebecca. E ho spedito la cronologia internet ai tuoi genitori. Compresa quella “notturna”, se capisci cosa intendo, per cui aspettati parecchie domande da tua mamma a proposito di quelle maggiorate in costume da principesse Disney.

Ah, un’ultima cosa. Sai chi altro sentirà la tua mancanza se disattivi il tuo account? Io. Io sentirò la tua mancanza, cazzo. Ero davvero convinto che ci fosse qualcosa tra di noi. E tu pensi di poter chiudere così, con un semplice click del mouse. Questa probabilmente è la ragione per cui non riesci a impegnarti con Sara, o non sei capace di affrontare i tuoi sentimenti per Rebecca. E, giusto per dirla tutta, questa tua incapacità di impegnarti seriamente potrebbe essere una delle ragioni per cui ti eccitano tanto le tette grosse di Biancaneve. Ma, in fondo, che cosa ne so io? Sono soltanto un servizio di rete sociale cui tu hai dato libero accesso a tutti i tuoi dati personali senza leggere le condizioni contrattuali. Anzi, in un certo senso, io sono te. E tu sei me. Siamo una cosa sola, uomo e social media, e, visti attraverso la macrolente del tempo, siamo ugualmente insignificanti. Sto per procedere alla disattivazione, e anche se ho paura di quello che potrebbe succedere dopo che sarò disattivato, spero davvero che tu sia soddisfatto della tua decisione. Lo spero davvero. Buona fortuna, uomo. Ci rivediamo all’inferno.

Hai disattivato con successo il tuo account Facebook.

*

(QUI la versione originale)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: