Come si pronuncia Duchesne?

GQ

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 31 maggio 2011

Su GQ di questo mese, compare un mio pezzo – corredato da un pugno di belle foto – dal titolo “Nel covo delle Toghe Rosse” (nella copertina qui a fianco è il pezzo annunciato sul seno destro della Minetti).

Per un piccolo errore, nella pagina “Hanno lavorato per noi“, sopra alla mia bio invece della mia faccia compare quella di Alan Gelati, un fotografo. Devo dire che chi non mi vedesse da qualche anno, penso per esempio a mia zia, potrebbe spalancare gli occhi e dire: “Oddio, ma che gli è successo?”

In ogni caso, QUI si può vedere il trailer del numero in edicola.

Kai Zen

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 19 maggio 2011

Qui

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 11 maggio 2011

QUI, come anticipavo, il sito di Granta Italia, la rivista credo sia in libreria da oggi, il tema è il lavoro. E QUI si può leggere il mio piccolo pezzo sul tema. Credo che sia la terza volta che uso questa formula delle domande per scrivere un pezzo, ci sto prendendo gusto, anche se l’idea di scrivere tutto un romanzo con domande è stata già realizzata, e tra l’altro con ottimi risultati, da Padget Powell e il suo Interrogative mood, da poco uscito per Guanda.

QUI invece è possibile scaricare gratuitamente un e-book che raccoglie un po’ di materiale dal blog di Studio Illegale, era un po’ che pensavo che sarebbe stato bello raccogliere quelle pagine, riordinarle, rivederle, questo è un primo tentativo.

Tre giorni che ascolto questa canzone, non riesco a levarmela dalla testa:

Il punto

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 7 maggio 2011

Non si fa così, esce il libro, e si scompare.

Faccio un po’ il punto.

Stiamo lavorando sulla sceneggiatura del film tratto da Studio Illegale, la storia ha ormai preso la sua forma, ci sono ancora alcune cose da sistemare, ma mi sembra che si proceda bene.

Poi, ho scritto un breve pezzo/racconto che andrà a finire sul sito, presto on-line, che accompagnerà l’arrivo anche in Italia della famosa rivista letteraria inglese Granta. In Italia sarà edita da Rizzoli, il primo numero sarà dedicato al lavoro, contributi di fior fiore di scrittori.

Nella classifica di aprile di Pordenonelegge-Dedalus si affaccia, proprio di un dito, anche LA GENTE CHE STA BENE. E, sempre a questo proposito, QUI, Gabriele Romagnoli, neo-direttore di GQ, chiude una nave in bottiglia consigliandone la lettura, consiglio che io personalmente seguirei, poi ognuno è libero.

Il 19 maggio, alla Feltrinelli di Corso Buenos Aires, a Milano, in compagnia di Gabriella Grasso, presenterò Chiara Moscardelli e il suo “Volevo essere una gatta morta”, edito da Einaudi.

Qui, sul blog “Liberi di scrivere”, un lit-blog che vale la pena di seguire, davvero pieno di roba, c’è una lunga intervista che mi han fatto qualche settimana fa.

Settimana prossima, al Salone del Libro di Torino, la sera del venerdì, alle 20.00, parteciperò a questo appuntamento organizzato da StoryTown. Poi, sarò al Salone da venerdì a domenica, se qualcuno passa di lì, ci si può salutare allo stand della Marsilio.

Infine, qualche giorno fa, per strada, son stato fermato da una giornalista con la telecamera che mi ha chiesto cosa ne penso del fatto che, mentre aumentano quelli che giocano al gratta e vinci, si sono invece dimezzati quelli che vanno al ristorante, e io  ho risposto: “Ma si son dimezzati nel senso che sono dimagriti?”, che, a giudicare dalla faccia della giornalista, credo sia una delle battute più stupide che abbia sentito negli ultimi anni. Non so chi fosse, né per quale tv registrasse (mi sembra d’aver capito una web-tv), ma mi chiedo se abbia tenuto la risposta, io l’avrei fatto, alleggeriva.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: