Come si pronuncia Duchesne?

Schede

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 22 novembre 2010

Ecco QUI la scheda de “La gente che sta bene“.

E QUI la scheda del tascabile di “Studio illegale“, in uscita a, credo, gennaio.

Annunci

27 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. La Zitella said, on 22 novembre 2010 at 6:56 pm

    Mittttttico! Ma è uno spin off di Studio Illegale!
    Bravo endriu!

  2. fbaccomo said, on 22 novembre 2010 at 7:10 pm

    Zitella, era lì sotto i miei occhi e non lo capivo, ma il protagonista è sempre stato Giuseppe. Studio illegale è un po’ lo spin off anticipato di questo…

  3. PaddyGarcia said, on 23 novembre 2010 at 3:13 pm

    Ma non ci credo! Giuseppe è tornato!

    del grande giuseppe mi ricorderò sempre di un episodio, che mi ha permesso di inquadrarlo a dovere:

    (…) “Ma io, Duchesne, più di tutto vorrei essere per te un modello”, mi ha detto qualche tempo fa stappandosi l’orecchio con il mignolo (…)

    fantastico!

    bravo duchesne!

  4. fbaccomo said, on 23 novembre 2010 at 3:56 pm

    PaddyGarcia, pensa che quando stavo per finire di scrivere Studio illegale, avevo un po’ di difficoltà con Giuseppe, mi sembrava sul limite (per tanti, ben oltre il limite) della macchietta, e i suoi dialoghi, i suoi movimenti, le interazioni mi venivano difficili, avevo come la sensazione di un personaggio che si fosse esaurito. E poi, invece, quest’uomo è esploso…

  5. Anonimo said, on 25 novembre 2010 at 11:55 am

    Un appunto sulla piscina in copertina: fai inserire un trampolino o una scaletta

  6. annalisa said, on 29 novembre 2010 at 4:41 pm

    Speriamo che la tua penna “infilzi” i tanti Giuseppe che appestano certi corridoi…. 😉

  7. La Isde said, on 2 dicembre 2010 at 1:47 pm

    Questa copertina mi ricorda “Il Greco”
    Chissà il contenuto!
    Buongiorno Duch

    La Isde

  8. Gianfranco said, on 3 dicembre 2010 at 11:06 am

    @ anonimo: io ci metterei pure un Giuseppe Ilario Sobreroni che, in perfetta tenuta balneare (giusto per ribadire la sua superiorità rispetto agli altri), saggia la temperatura dell’acqua prima di immergersi…

  9. maria said, on 18 dicembre 2010 at 7:37 pm

    magari ogni tanto aggiornare questo blog…lo aspetto da tempo ! un abbraccio

  10. fbaccomo said, on 19 dicembre 2010 at 4:23 pm

    maria, tu hai ragione. è che sto correggendo le bozze, credo sia la (pen)ultima revisione prima che tutto vada in stampa, e ci sono un paio di altre cose in ballo che mi stanno prendendo tempo. con l’avvicinarsi dell’uscita del libro spero di tornare un pochetto più presente.

    ma intanto, già che ci sono, metto la tracklist del libro (cose che creano attesa):

    – prologo
    parte 1 – art and culture summer party
    parte 2 – le pieghe, invece, quelle non le puoi evitare
    parte 3 – un immacolato parquet ugualmente bianco
    parte 4 – passaggi intermedi con mezze seghe
    parte 5 – sufficientemente disteso per una nuova telefonata
    parte 6 – il primo di una serie di pali gialli
    parte 7 – spingendoli con la scarpa sotto il divano
    – epilogo

  11. anonimo said, on 23 dicembre 2010 at 3:12 pm

    lascia che ti faccia gli auguri : ti auguro successo e felicita’( si possono coniugare ?)
    ti aspetto in libreria…

  12. fbaccomo said, on 23 dicembre 2010 at 5:13 pm

    caro anonimo, sei molto gentile, ti ringrazio… la speranza è che si possano coniugare, ma poi, in fondo, quando c’è la seconda del primo si può pure fare a meno (alberga saggezza natalizia)…
    auguri anche a te

  13. Giongion said, on 26 dicembre 2010 at 8:00 pm

    Eccoci qui all’appuntamento con il secondo libro del Duch, a cui auguro di cuore tutto il successo che merita. Perchè è un bravo ragazzo…
    Nota nr 1: in questo caso si può dire che non è vero che “il tuo culo è come il vino” nel senso rappresentato da Mr Wallace
    Nota nr 2: tanta acqua è passata sotto i ponti: ci sono stati degli spin off, talune strutture hanno sofferto la congiuntura negativa, ma laddove lo studio illegale ha solide e ben piantate radici, il tempo e la crisi gli fanno un baffo. E così e per te, caro Duch
    Nota nr 3: quella sulla copertina del nuovo libro, a dire il vero, sembra tanto una nota villa di un noto architetto neoclassico…avrai mica preso di mira pure il fine Nordest?

  14. Annalisa said, on 28 dicembre 2010 at 1:28 pm

    Auguri Duch!! Suggerisco un post con sfondo “vettrianesco”. Un post duch uff come siete difficili voi scrittori 😉

  15. fbaccomo said, on 28 dicembre 2010 at 3:31 pm

    Caro Giongion, parecchia acqua sotto i ponti, altrochè, ma alla fine siam sempre qui. Auguri anche a te, per un duemilaeundici all’insegna come dire dei culi realisti (per rimanere in metafora).

    (No, no, il Nordest ne esce indenne, con la villa in copertina siamo dalle parti del lago di Como)

  16. fbaccomo said, on 28 dicembre 2010 at 3:34 pm

    la gente che sta bene

    Auguri a te, Annalisa, provvedo presto, promesso… (intanto metto il Vettriano milanese)

  17. anonimo said, on 30 dicembre 2010 at 3:09 pm

    caro Duch, ho deciso: torno dai miei (da disoccupato non riuscirei a pagare affitto,bollette,
    spese varie e cibo!) e lascio lo studio legale.Cerchero’ un altro lavoro magari meno pagato ma che riesca a rendermi libero: terro’ da parte il denaro necessario per comperare e regalare “La gente che sta bene” e per assistere al film…..buon anno

  18. maria said, on 30 dicembre 2010 at 3:36 pm

    Buon Anno!

  19. La Isde said, on 30 dicembre 2010 at 6:18 pm

    Buon anno a tutti i reduci di StudioIllegale!

  20. Annalisa said, on 3 gennaio 2011 at 2:24 pm

    Beh, una ventata di cinico ottimismo è quello che ci vuole per cominciare con il giusto passo questo 2011 😉
    p.s. già il mio oroscopo dell’anno vaticina un febbraio da dimenticare, fortuna che esce il tuo libro con cui barricarmi in casa finché non arriva marzo (che magari farà schifo pure lui, ma posso sempre rileggerti).

  21. fbaccomo said, on 3 gennaio 2011 at 4:41 pm

    Annalisa, a proposito di cinico ottimismo, mi viene in mente una battuta splendida di Tiziano Sclavi, dal suo romanzo “Non è successo niente”.

    “Le resta un mese di vita. Febbraio.”

    (Si esorcizza)

  22. Annalisa said, on 4 gennaio 2011 at 1:28 pm

    Oddio un cornetto rosso andava bene uguale 😉

  23. franz said, on 7 gennaio 2011 at 5:10 pm

    eddai, Duch! un post ogni tanto lo potresti fare invece di cazzeggiare nei commenti.
    Io sto aspettando di vedere il film.

    Auguri!

  24. fbaccomo said, on 10 gennaio 2011 at 5:28 pm

    auguri a te, franz… mi sono un po’ eclissato a riveder le bozze, finito stanotte, la gente è quasi pronta a star bene…

  25. maria said, on 16 gennaio 2011 at 12:22 pm

    eddai,dacci notizie sul libro e sul film…non farci stare in pena!

  26. fbaccomo said, on 18 gennaio 2011 at 7:26 pm

    (ci sono maria, è che sto aspettando anch’io di saper qualcosa…)

  27. annalisa said, on 19 gennaio 2011 at 5:08 pm

    ammettilo, latiti sapendo di latitare 😛


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: