Come si pronuncia Duchesne?

I premi

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 21 ottobre 2009

Mi son molto divertito al Premio Letterario della  Città di Vigevano.

Metto qui una piccola foto scattata con il blackberry da un mio amico, nonché ex-collega, gentilmente accorso a portare supporto. A sinistra, il presentatore, e presidente di giuria, Ermanno Paccagnini. A destra, in questa bella posa plastica, io.

IMG00090

“A dodici anni partecipai a un torneo di Monopoli, organizzato dalla mia scuola media. Mi ricordo che avevo vinto nella mia categoria. Però, durante la premiazione, successe che si dimenticarono di chiamarmi, o almeno così mi venne da pensare lì per lì. In realtà, ero stato eliminato, avevo vinto la partita mettendo via troppi soldi, dissero, avevo barato. Ora, Monopoli non è esattamente un gioco elegante, si recita la parte del palazzinaro, è tutto privatizzato, dalle ferrovie all’acqua, la gente va in galera ogni due per tre, si eliminano gli avversari facendoli fallire, pure il nome – Monopoli – la dice lunga sulla filosofia del gioco. Insomma, al di là delle facili similitudini, mi sembra normale che si vada a vincere con troppi soldi, giuro, non avevo barato.

Oggi, invece, a ritirare questa menzione speciale, intitolata a un grande scrittore come Lucio Mastronardi, e trovarmi qui, in mezzo a certi grandi nomi della letteratura e dello spettacolo, la sensazione è paradossalmente proprio quella, di avere barato davvero.”

Questo era l’inizio di un piccolo discorso che mi ero preparato sul treno, mentre andavo a Vigevano. Poi, però, non l’ho detto. Ho pensato che magari qualcuno mi prendeva in parola e pensava che avevo copiato, oppure che Studio Illegale non l’ho scritto io, oppure che avevo corrotto la giuria, cose così.

Questa cosa del Monopoli mi rimane ancora qui.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: