Come si pronuncia Duchesne?

Gli indizi

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 2 ottobre 2009

Sto traslocando.

C’è una cosa che mi ha sempre divertito di tutta la faccenda dell’anonimato che ha accompagnato prima il blog poi il libro: non importava quali indizi seminassi, l’anonimato si alimentava da sé.  Per dire, il nome dello studio in cui si muove il protagonista – Flacker Grunthurst Kropper – era una parodia abbastanza evidente di Freshfields Bruckhaus Deringer, lo studio dove avevo effettivamente lavorato. Il ragionamento funzionava un po’ in questo modo: Sarà mica così scemo?

Eppure a ripensare a quel periodo lì in cui mi divertivo così, con poco, mi viene in mente anche un’altra cosa: in un paio di capitoli, il protagonista si trova a dichiarare il proprio indirizzo di casa. Ecco, quell’indirizzo lì è proprio l’indirizzo della casa che stasera, dopo cinque anni, lascio.

E ora un po’ capisco il ragionamento di quei serial killer che seminano, qua e là, indizi che possono ricondurre a loro. Saran mica così scemi?

Son scemi.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: