Come si pronuncia Duchesne?

MJ

Posted in Uncategorized by federico baccomo "duchesne" on 26 giugno 2009

Sto leggendo Gelo, di Thomas Bernhard, e questo passaggio (poteva anche essere un altro, il passaggio) mi ha fatto venire in mente Michael Jackson:

Il pittore domanda: «Non fa molto freddo sopra l’acqua del fiume? Io sento freddo solo a guardarci dentro, chissà che cos’è doverci star sopra tutto il giorno e dare ordini!»

Siamo alle facili allegorie, me ne rendo conto. Il fatto, però, è che proprio in questi giorni stavo organizzando la trasferta londinese che ruotava intorno alla sera del 22 luglio, visto che grazie alla mia ex-compagna di stanza – quella della tabellina excel per intenderci – ero riuscito a procurarmi un biglietto per il concerto di quella data.

A questo proposito, tanto per rimanere in tema di Studio Illegale, racconto un piccolo aneddoto.

C’è un post, poi finito nel libro, che per me ha rappresentato una sorta di spartiacque nella piccola vicenda del blog: si tratta del primo post di cui sono stato davvero soddisfatto, in cui mi sembrava di essere riuscito a tradurre in modo efficace una certa sensazione in una piccola storia e che mi ha fatto pensare “ora devo provare a fare meglio di così”. Il post è questo qui.

Un’altra delle domande che mi vengono rivolte più spesso è quanto ci sia di autobiografico nelle storie che ho raccontato. A essere sinceri non lo so più, se è vero che anche mia mamma comincia a raccontare in giro di avermi regalato, realmente, il pesce Cleo Secondo Massimo.

Il post di cui parlo, però, è davvero autobiografico. Naturalmente, anche in questo caso, ho inserito l’elemento “fuorviante”, che non mi rendesse riconoscibile: nella fattispecie, la Macarena. Non ho mai ballato la Macarena nel gabinetto del mio studio legale.

Il Moonwalk: era questo il ballo con cui provai a dare un senso alle mie giornate professionali.


«Non fa freddo, – disse l’ingegnere, – l’unica cosa importante è non soffrire di vertigini. Se uno soffre di vertigini, ancor prima di rendersene conto, precipita nell’acqua a testa in giù.»

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: